Caricamento Eventi

Trekking 44 Chiesette Votive nelle Valli del Natisone

30 Maggio - 8:00 - 2 Giugno - 17:00

30-31 maggio 1-2 giugno 2020
Trekking 44 Chiesette Votive nelle Valli del Natisone

Quattro giorni di trekking storico-culturale lungo il cammino delle 44 Chiesette Votive.

(Non è obbligatorio partecipare a tutte e quattro le escursioni, si può partecipare anche a singole giornate.)

Questa proposta storico-culturale-escursionistica ci porta a percorrere per la prima volta una parte del cammino delle 44 Chiesette Votive, cammino che recentemente è stato mappato e tabellato. Durante il trekking visiteremo 15 chiese (XIII-XV sec) che conservano la loro struttura gotica originaria della scuola slovena di Škofja Loka, ammireremo suggestivi affreschi di arte popolare e bellissimi altari lignei della scuola caporettana.

Non mancheranno panorami suggestivi sulle intere valli del Natisone e sulle principali dorsali, prealpine e alpine, in un contesto naturale di fiumi, torrenti, cascate, prati e boschi di castagni, faggi e roveri.

Le guide approfondiranno alcuni interessanti aspetti della cultura slovena e della storia del novecento italiano e aiuteranno a cogliere le suggestioni che un territorio di confine offre, a volte delle vere e proprie sorprese. Visiteremo musei, castelli, gallerie, trincee, grotte, paesi abbandonati, ruderi di chiesette.

Sono richiesti buona condizione fisica e allenamento medio da montagna, scarponi, equipaggiamento da trekking.

 

PROGRAMMA


Primo giorno
Sabato 30 maggio

Museo SMO, Chiesette Votive, sentiero naturalistico monte Roba castellieri romani, ripari paleolitici
200 m di dislivello in salita

ore 8.30
Ritrovo presso l’Ufficio Turistico San Pietro al Natisone e contestuale visita al Museo SMO – Museo dei paesaggi e narrazioni Visita alle chiesette di San Bartolomeo e di San Quirino. Quest’ultima sorge sul sito di una necropoli protostorica riutilizzata in età romana. Nelle sue vicinanze si eleggeva l’Arengo Grande della Slavia. Si prosegue poi lungo il Sentiero Naturalistico del monte Roba (260m) – con trincee e camminamenti della prima guerra mondiale – e del monte Barda (260 m) sede di un importante castelliere inserito, in età costantiniana (IV sec. D.C.), nel Vallum Alpium Juliarum (www.lintver).

ore 12.00
Pranzo al sacco

ore 13.00
Partenza per Sorzento-Ponteacco-Tiglio e visita alle chiesette di Sant’Antonio Abate, San Nicolò Vescovo, Santa Dorotea e visita al riparo di Biarzo del paleolitico superiore IX sec. A.C.

ore 17.00
Arrivo a San Pietro al Natisone.


Secondo giorno
Domenica 31 maggio

Fontane allegoriche, lastre di pietra, banche, castelli, fortilizi, grotte
600 m di dislivello in salita

ore 8.30
Ritrovo Ponte San Quirino e trasferimento con i propri mezzi a Biacis. Comune di Pulfero.

ore 9.00
Partenza da Biacis -Antro-Spignon visita alle chiesette di San Giacomo, San Giovanni d’Antro, Santo Spirito.
A Biacis visita alla singolare fontana costruita dal 14° Reggimento Cavalleggeri di Alessandria nel 1916 con le effigi satiriche dei Sovrani degli Imperi Centrali. Il paese è sede della Banca di Antro rappresentata dalla sua lastra. Visita al Museo Raccaro e al Castello di Ahrensberg del XII sec.
Si prosegue per visita al complesso della Grotta d’Antro “Il Fortilizio degli Schiavi” e alla Chiesetta di Santo Spirito del XV sec, su costruzione originaria antecedente, dove sorge anche un cippo a ricordo dei caduti della seconda guerra mondiale.

ore 13.00
Pranzo al sacco sulla cresta del Craguenza con panorami straordinari verso la pianura friulana, il Monte Matajur simbolo della Benecjia e le Alpi Giulie

ore 14.00
Partenza per Pegliano-Lasiz-Cicigolis-Pulfero e visita alle chiesette di San Nicolò vecchio, San Nicolò nuovo e San Donato e visita al castagno monumentale di Pegliano

ore 17.00
Arrivo a Biacis, Comune di Pulfero


Terzo giorno
Lunedì 1 giugno

Trincee del Monte Spik, grotte postazioni di artiglieria, Chiesette Votive
600 m di dislivello in salita

ore 8.30
Ritrovo Ponte San Quirino e trasferimento con i propri mezzi all’area dei festeggiamenti della Festa di San Rocco a San Leonardo.
Si prende il sentiero CAI 760 per Spignon e, passando vicino al sasso che la leggenda vuole impresso dall’impronta del zoccolo dell’asino che portava la Madonna, si giunge a Castelmonte.
Da qui al Monte Spick (m 661) per visitare gallerie e trincee del primo conflitto mondiale.
Per prati e boschi di faggio si raggiunge la cinquecentesca Chiesetta Votiva di San Nicolò e le adiacenti lapidi dell’unico cimitero militare tedesco delle Valli del Natisone.

ore 12.00
Pranzo al sacco

ore 13.00
Per sentieri e strade raggiungeremo la Chiesetta di Sant’Abramo XIV sec. in località Altana e potremo salire sul suo settecentesco campanile che offre una vista panoramica sulle Valli.
Scollinando per strada interpoderale raggiungiamo la Chiesetta di San Leonardo XIV-XV sec. con altari lignei. Una bella scalinata in pietra ci favorirà il rientro all’area festeggiamenti di San Rocco.

ore 17.00
Arrivo a San Leonardo


Quarto giorno
Martedì 2 giugno

Città invisibili, Paesi abbandonati, krivapete, Santi, Chiesette Votivie. Più leggenda che storia. (400 m di dislivello)
Previsto un intervento musicale con mandolino e chitarra.

ore 8.30
Ritrovo Ponte San Quirino e trasferimento con i propri mezzi a Osgnetto Frazione di San Leonardo

ore 09.00
Partenza per la “Banca di Merso”, la Chiesetta votiva di Sant’Antonio di Bergagna a Merso di Sopra.
Costeggiando la sinistra orografica del torrente Cosizza giungiamo al paese abbandonato di Cisgne.
Si prosegue per giungere a Cravero, dove visiteremo un vero gioiello delle Valli, la Chiesetta Votiva di Santa Lucia.
Sul dorso inclinato di un costone montuoso saliremo la torre campanaria della Chiesetta Votiva di Sant’Andrea.

Per questo cammino ci ispireranno “Le città invisibili” di Italo Calvino e “Le Krivapete delle Valli del Natisone -Un’altre storia” di Aldina De Stefano.
Sentiremo parlare di figure magiche e leggende, incontreremo ostacoli da superare e le forze impari di una natura che abbandonata ci impedirà il ritorno.

ore 12.00
Pranzo al sacco a Cravero

ore 13.00
Si prosegue per raggiungere la Chiesetta Votiva di Sant’Andrea e saliremo la sua torre campanaria.
“Le città invisibili” di Italo Calvino e “Le Krivapete delle Valli del Natisone – Un’altra storia” di Aldina De Stefano ci ispireranno e sentiremo parlare di figure magiche e leggende, incontreremo ostacoli da superare e le forze impari di una natura abbandonata ci impedirà il ritorno.

ore 17.00
Arrivo a Osgnetto, frazione del Comune di San Leonardo.


Note organizzative

Le escursioni avverranno su tracciati privi di difficoltà alpinistiche. Si richiede un medio allenamento da trekking. Sono necessari scarponi, abbigliamento ed equipaggiamento da trekking, acqua secondo le proprie esigenze.
Pranzo al sacco in proprio.
Sono graditi gli amici a quattro zampe, purché educati alla convivenza con il pubblico.
Ai partecipanti sprovvisti saranno forniti i DPI previsti dai DPCM e si chiede agli stessi di attenersi alle disposizioni dei DPCM.

Quota a persona: € 12,00 per ogni singola escursione
Gratis per i bimbi sotto i 12 anni

La quota di partecipazione comprende:
Assistenza accompagnatore e guida storica durante tutto il percorso, eventuale fornitura dei DPI.
Accompagnatori: Antonio De Toni Angelo Sinuello dottore in biologia

Info e prenotazioni:

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG Pro Loco Nediške Doline – Valli del Natisone
(attivi tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00)

349 3241168 – 339 8403196
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it / www.vallidelnatisone.eu

Share This Event

205384
DD
days
HH
hours
MM
min
SS
sec

Dettagli

Inizio:
30 Maggio - 8:00
Fine:
2 Giugno - 17:00
Categorie Evento:
, , , , ,

Luogo

Valli del Natisone
(UD) Italia + Google Maps

Organizzatore

Pro Loco Nediške Doline – Valli del Natisone
Telefono:
339 8403196 -349 3241168
Email:
segreteria@nediskedoline.it
Sito web:
www.nediskedoline.it
X