Visite Guidate

Escursione storica sulle orme di Erwin Rommel

3 – 4 – 5 agosto 2018

Fra la Valle dell’Isonzo e quelle del Natisone Lungo l’itinerario d’attacco del Tenente Erwin Rommel (24-25-26 ottobre 1917)

3 AGOSTO ore 9:00 – Ritrovo a Passo Solarie Rifugio

Erwin Rommel, divenuto celebre generale della Wehrmacht nella II Guerra Mondiale, è una figura molto conosciuta anche per la sua esperienza bellica sul fronte italiano della Grande Guerra. Durante l’offensiva austro-tedesca di Caporetto e successiva avanzata verso il Piave-Monte Grappa, nell’ottobre-novembre 1917, ricopriva la carica di tenente del Battaglione da Montagna del Würrtemberg (WGB), comandandone un distaccamento formato da tre compagnie. Il WGB era un reparto particolare, d’assalto e alpino. Nelle prime giornate dell’offensiva di Caporetto, aiutato dagli errori dello schieramento nemico, non tradì le aspettative dei propri comandi: sfondò le linee italiane del Kolovrat e del Matajur, di fondamentale rilievo strategico per il fronte difensivo della Regia 2a Armata. In questo contesto, Erwin Rommel fu protagonista guidando le proprie truppe sul terreno, con indiscutibile sapienza tattica. Le fonti storiche esistenti, sia tedesche sia italiane, consentono di ricostruire in maniera pressoché esatta il percorso di avanzata intrapreso da Rommel e dai suoi uomini in quei drammatici giorni del 1917. E, per converso, permettono di comprendere le azioni dei difensori italiani i quali, seppure localmente sconfitti, agirono in modo più valoroso di quanto spesso si ritiene.
Nelle giornate del 3-4-5 agosto 2018 proponiamo al pubblico, per la prima volta, un’escursione di tre giorni che ricalca fedelmente l’itinerario d’attacco seguito da Erwin Rommel il 24-25-26 ottobre 1917: dalle pendici nordoccidentali della Bučenica alla vetta del Matajur, passando per Costa Raunza, Foni, Monte Piatto,Passo Naverco, Monte Nagnoj, Rauna di Luico, Polava, Jevšček, Monte Craguonza e il Mrzli.
Lungo il percorso s’incontrano tante testimonianze di quella lontana guerra: trinceramenti, caverne, postazioni d’artiglieria, mulattiere militari, graffiti incisi dai soldati durante la permanenza al fronte. I panorami che si godono sull’Alto Isonzo, sulle Alpi Giulie e sul Friuli lasciano stupefatti e permettono un’immediata comprensione dello scenario dell’offensiva di Caporetto.
La camminata è corredata dai commenti storici del Dr. Marco Pascoli (esperto specializzato sui siti della Grande Guerra e fondatore del Museo della Grande Guerra di Ragogna) che, alla luce delle più aggiornate risultanze bibliografiche e archivistiche, illustra le vicende e le vestigia belliche.
Oltre che un’interessante esperienza all’aria aperta nel territorio transfrontaliero italo-sloveno, questa escursione rappresenta la rilettura sul campo della battaglia di Caporetto. E, finalmente, dona una propizia occasione per sottoporre anche il mito di Erwin Rommel alla veritiera scure della storia.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

Escursione sui passi di Carlo Emilio Gadda

27 maggio 2018

Monte Krasji Vrh m1768 – Drežnica (Slovenia) con Marco Pascoli Direttore del Museo di Ragogna

Ore 8.00 – Ritrovo in Località Ponte San Quirino Comune San Pietro al Natisone. Con le proprie auto si prosegue sino a raggiungere il paese di Drežniške Ravne in Slovenia.
Quota di iscrizione: 7 euro
Dislivello in salita: partendo da Planina Za Plecam (strada aperta al traffico ma dissestata), 550 metri.
Difficoltà: escursionistica.
Cosa portare: pranzo al sacco, acqua, abbigliamento adeguato e torcia elettrica da portare in proprio.
Commento storico: dr. Marco Pascoli (Esperto sui siti specializzato in Prima Guerra Mondiale).
Accompagnatori: Antonio De Toni e Marco Pascoli.

Il Krasji vrh, panoramica altura sovrastante Caporetto, durante i primi anni della Grande Guerra venne ingentemente fortificato dal Regio Esercito Italiano.
In particolare, sui suoi alti declivi nord-orientali fu strutturato un robusto settore della linea di difesa ad oltranza della 2^ Armata italiana, mentre le conche e i dossi che dividono la vetta vera e propria dalla cima del Debeljak ospitarono numerosi postazioni d’artiglieria.
A meridione della cuspide funzionava anche una sezione anti-aerea, postata su piazzole ancora oggi molto ben riconoscibili. Del resto, le vestigia dei ricoveri, delle piazzole per i pezzi, dei trinceramenti, delle importanti epigrafi risalenti all’epoca sono davvero tante su questo vero e proprio belvedere delle Alpi Giulie.
Infine, durante il percorso scopriremo i luoghi narrati dall’illustre letterato Carlo Emilio Gadda nel suo “Giornale di Guerra”. Egli, ufficiale mitragliere, visse quassù le drammatiche giornate dell’offensiva austro-germanica di Caporetto, lasciandoci testimonianze talmente precise da permetterci di ricostruire nel dettaglio l’organizzazione difensiva italiana della sommità.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

Escursione storica sui campi di battaglia della Grande Guerra

29 – 30 aprile 1 maggio 2018

Valli del Natisone e dello Judrio
Dal Comando del Generale Badoglio alla linea di Castelmonte

Ritrovo partecipanti ore 10.00 domenica 29 aprile presso l’ostello Albergo diffuso Valli del Natisone Tribil Superiore comune di Stregna.

Dal 29 Aprile al 1° Maggio 2018 proponiamo un’escursione storica transfrontaliera di tre giorni fra Kambreško, il Monte Cum, e la catena di Castelmonte, alla riscoperta delle testimonianze della Grande Guerra.

29 Aprile. Con il commento tematico del Dr. Marco Pascoli (esperto specializzato sui siti della Grande Guerra e fondatore del Museo della Grande Guerra di Ragogna), partiremo dal paese di Kambreško, in Slovenia.
Apprezzata una bella fontana bellica, scendiamo nel fondovalle Judrio toccando il villaggio di Kosi. Questa località era la sede del comando tattico del Generale Pietro Badoglio durante la Battaglia di Caporetto e presenta ancora oggi aspetti che rammentano quell’importante ruolo nel sistema gerarchico italiano.
Attraversando il Ponte Clinaz e la vicina area che fu sede di strutture di retrovia e di un cimitero di guerra, saliamo a Tribil Superiore chiudendo la prima giornata dell’escursione.

30 Aprile. Nell’indomani, ci dedichiamo all’anello del Monte Cum: un’altura ricchissima di vestigia storiche (trinceramenti, postazioni d’artiglieria, baraccamenti, ecc.), che durante il conflitto fu visitata dal Re d’Italia e che, nelle giornate del 25 e 26 ottobre 1917, divenne teatro di una battaglia di retroguardia che ancora oggi attende di essere ricostruita in modo compiuto dalla storiografia.

1° Maggio. Il terzo e ultimo giorno dell’uscita ci condurrà lungo la dorsale Tribil – Monte San Giovanni – San Nicolò – Monte Spig – Castelmonte, secondo un percorso di cresta piacevole e privo di grandi dislivelli. La direttrice che seguiamo è quella intrapresa, 101 anni fa, dall’8° Reggimento Granatieri tedesco nella così detta “Battaglia di Cividale”: con rispetto, ci accostiamo ad alcune lapidi originali che impreziosiscono il patrimonio della memoria presso San Nicolò. Incontriamo e visitiamo numerose fortificazioni, anche corazzate in cemento, riconducibili alla 4a linea della 2a Armata italiana. Tali visite ci inducono ad addentrarci nell’evoluzione tattico-difensiva conosciuta dal Regio esercito nei primi anni del conflitto, capendo come venivano costruite e strutturate le trincee e le postazioni difensive. Sul Monte Spig, in fine, apprezziamo la capacità dimostrata dal genio militare di adattare alcune cavità naturali agli scopi bellici, ennesima riprova di come la natura e la storia siano due elementi compenetrati che, nelle Valli del Natisone, si manifestano con grande fascino.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

Passeggiata sulle orme del primo conflitto mondiale

24 marzo 2018

Ore 09:00 – Ritrovo ed iscrizione presso il rifugio Solarie (Drenchia)
Ore 09:30 – Partenza e visita al Museo all’aperto del Kolovrat
Ore 12:30 – Arrivo a Bivacco Zanuso: ristoro
Ore 16:00 – Rientro al rifugio Solarie

Accompagnatori:
Dott. Luca Mucig / +39 377 1517132
Dott. Nicolò Giraldi

Presentazione itinerante con l’autore del libro “La Grande Guerra a Piedi”, Nicolò Giraldi.
Nicolò Giraldi, giornalista freelance e scrittore, esule in Inghilterra come tanti giovani conterranei di questa epoca. Parte camminando da Londra il 10 maggio 2014. Destinazione Trieste, casa.
Dal suo libro:
[…] Ho cominciato a camminare. Perché ne avevo voglia, perché non sopportavo più l’idea di star seduto. Così, ho deciso di partire. Fare un ponte
Londra – Trieste. A piedi. Due mesi circa. Sulle orme del primo conflitto mondiale. Prima di Natale ho scritto: “Parto a maggio”. E a maggio son partito veramente. […]

In questa passeggiata percorreremo la dorsale del Monte Kolovrat da passo Solarie fino al bivacco Zanuso.
Questa catena delle Prealpi Giulie racchiude una sintesi dei più importanti avvenimenti storici del novecento italiano ed europeo. In un ambiente suggestivo, visiteremo il Museo all’Aperto di Na Gradu Klabuk (quota 1114 m), imboccheremo i camminamenti, le gallerie e le trincee della Grande Guerra.
Nicolò passeggerà con noi per una presentazione itinerante del suo libro. Per raccontarci e condividere con noi le impressioni e le emozioni di questo suo importante cammino.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

PASSEGGIATA SUI CONTRAFFORTI DEL MONTE HUM

26 novembre 2017

Ore 09:00 – Iscrizione

Ore 12:00 – Arrivo in cima al monte Hum (quota m 912)

Ore 13:00 – Arrivo a Rucchin (quota m 673)

Ore 15:00 – Arrivo a Tribil Superiore

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

SULLE ORME DI CARLO EMILIO GADDA

7 8 ottobre 2017

7 OTTOBRE 2017
(Clodig – Sverinaz – Livške Ravne – Livek – Kobarid Caporetto)

Ore 8.30 – 9.00 – Ritrovo di tutti i camminatori a Caporetto nel parcheggio dietro il cinema (Stresova ulica 20d) e registrazione
Ore 10.00 – Inizio della camminata
Ore 13.30 – 14.30 – Pranzo (Dom Kavka)
Ore 14.30 – Proseguimento della camminata
Ore 16.30 – Sosta nei pressi di Idrsko (merenda)
Ore 17.30 – Arrivo a Caporetto, sistemazione nell’ostello X-Point o nella Hiša sonca
Ore 19.00 – Cena nel ristorante Kotlar


8 OTTOBRE 2017
(Kobarid Caporetto – Koseč – Magozd – Kobarid Caporetto)

Ore 7.30 – 9.00 – Colazione presso Fundacija Poti miru (Gregorčičeva ulica 8)
Ore 9.00 – Inizio della camminata verso il paese di Ladra e quindi verso Koseč
Ore 11.00 – Merenda a Koseč (Agriturismo Kranjc)
Ore 15.00 – Ritorno a Kobarid (Caporetto) e pranzo nel ristorante Kotlar

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12:00 del 05/10/2017 – per le prenotazioni giornaliere indicare il giorno di visita

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

La battaglia di Caporetto sul Kolovrat

12^ battaglia dell’ Isonzo

17 settembre 2017

Ore 08:00 – Partenza dal parcheggio della Chiesa di San Volfango nel Comune di Drenchia
Ore 14.00 – Rientro. Può essere effettuato a piedi oppure utilizzando i mezzi messi a disposizione dall’organizzazione con partenze continue da Passo Solarie dalle ore 14:30 alle ore 18:00.

La rievocazione storica della battaglia sul Kolovrat è organizzata dall’associazione culturale Triglav di Kamnik in collaborazione con il Museo di Caporetto e il Comune di Tolmino.
Saranno presenti 180 figuranti provenienti da vari paesi (Sloveni, Italiani, Tedeschi, Cechi, Ungheresi) e due aerei, copia della prima guerra mondiale, mostreranno il mitragliamento delle truppe aeree alla terra. Durante l’ora e un quarto della rievocazione sono previste circa 80 esplosioni di mine.
Alla rievocazione storica saranno affiancate letture e spiegazioni per la durata di circa un’ora in tre lingue sloveno, italiano e inglese.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

LA CAVALCATA SUL MONTE MATAJUR: LA STRADA DI ROMMEL

6 agosto 2017

Con la partecipazione di Marco Pascoli, Direttore del Museo storico della Grande Guerra di Ragogna.

Camminata lungo la strada di Rommel, lungo il percorso descritto da Rommel in “Fanterie all’attacco”.

I partecipanti, accompagnati nei luoghi descritti nella memorialistica di Rommel, calpesteranno le stesse pietre del giovane ufficiale di fanteria per giungere in cima al Monte Matajur. Saranno illustrati i principali episodi che caratterizzarono la cavalcata di Rommel.

Programma:

Ore 09.00 – Appuntamento Rifugio Pelizzo Monte Matajur Comune di Savogna
Ore 11.00 – Arrivo Cima Matajur (quota m 1641)
Ore 13.00 – Rientro al rifugio Pelizzo

Costo: € 5.00

Altre informazioni

Il sentiero si svolge su sentiero CAI Si raccomandano scarpe da trekking, acqua secondo le proprie necessità. Sono graditi gli amici a quattro zampe.

Accompagnatori: Antonio De Toni, Marco Pascoli

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

PERCORSI DELLA GRANDE GUERRA LUNGO L’EX-CONFINE DELLE VALLI DEL NATISONE

8 luglio 2017

SABATO 8 LUGLIO ORE 10:00 CHIOSTRO DEL SANTUARIO DI CASTELMONTE PREPOTTO (UD)

INTERVENTI:

Saluti del sindaco di Prepotto Avv. Maria Clara Forti.

Introduzione del sindaco di Stregna Dott. Luca Postregna, coordinatore del progetto.

Il percorso escursionistico – Dott. Pier Giorgio Tami, Commissione Giulio Carnica Sentieri FVG.

Approfondimenti storici – Dott. Marco Pascoli, esperto storico Grande Guerra FVG LR 11/2013.

Le proposte escursionistiche –  Antonio de Toni, Proloco Nediske Doline.

È prevista la partecipazione della Presidente della Regione FVG Debora Serracchiani.

In caso di maltempo l’evento si terrà al coperto.

Progetto dei comuni di Prepotto, San Leonardo, Stregna, Grimacco, Drenchia e Savogna.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG / Pro Loco Nediške Doline / Valli del Natisone
Cell. +39 349 3241168 – +39 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.it – www.vallidelnatisone.eu

Clicca qui per il volantino